Capodanno cinese 2024 e crisi Mar Rosso

You are here:    Home   Spedizioni  Capodanno cinese 2024 e crisi Mar Rosso

L’anno del Drago a braccetto con gli stravolgimenti logistici

Il Capodanno cinese, o Festa di Primavera, è una festività tradizionale cinese che celebra l’inizio del nuovo anno. Basandosi sul calendario lunare, non ha una data fissa:  il Capodanno cinese 2024 inizierà il 10 febbraio e vede come protagonista il suo quinto elemento, ovvero il drago.

Il Capodanno Cinese dura 16 giorni, considerando anche i festeggiamenti previsti per la vigilia, e termina con la Festa delle Lanterne prevista per il 25 febbraio.

Le fabbriche potrebbero però chiudere 2 settimane intere prima, il che significa che è probabile che la produzione effettiva si interrompa a metà gennaio.

Durante le festività, la produzione rallenta, le operazioni e la capacità sono limitate, gli orari vengono interrotti e i trasporti subiscono ritardi, portando così a significative interruzioni della catena di approvvigionamento.

Poiché le aziende di tutto il mondo cercano di far uscire le loro merci dalla Cina prima delle festività, i principali porti cinesi si aspettano un picco di spedizioni con conseguente aumento della domanda e dei costi di spedizione.

La probabile congestione di alcuni porti potrebbe rendere i tempi di consegna più lunghi.

Considerando tali presupposti, è bene pianificare per tempo gli acquisti rimanendo in stretta comunicazione con i propri fornitori cinesi.

Capodanno Cinese e crisi Mar Rosso

Il contesto logistico deve tenere conto, oltre che del Capodanno Cinese, anche della crisi del Mar Rosso che sta fortemente impattando lo scenario dei trasporti internazionali.

Quasi tutte le principali compagnie marittime hanno deciso di cambiare rotta facendo il giro dal Capo di Buona Speranza ed evitare così il passaggio sullo stretto Bab el-Mandeb.

Questo comporta alcuni importanti stravolgimenti sul fronte trasporti:

  • allungamento dei viaggi con transit time fino a 15-20 giorni in più
  • noli mari triplicati
  • aumento delle assicurazioni
  • Carenza di stiva ed equipment: il ritardo prodotto dalla rotta alternativa non permetterà prima del Capodanno cinese il ritorno in Cina delle prime navi coinvolte. Ciò dovrebbe generare una diminuzione di circa il 40% di stiva e genererà un importante mancanza di equipment sia per l’import che per l’export.
    Possibile interruzione del viaggio nel Mediterraneo Occidentale: per ottimizzare il T/T le compagnie potrebbero decidere di terminare il viaggio delle navi oceaniche nei porti spagnoli e italiani, optando per l’uso di feeder per raggiungere il Mediterraneo Orientale (compreso il Mare Adriatico). Questa possibile scelta potrebbe generare congestioni nei suddetti porti, causando ulteriori gravi ritardi.

 

Seguiteci per restare sempre aggiornati e contattateci per le vostre spedizioni internazionali!

    Related Articles

    ASIAN LOGISTICS AGENCIES S.R.L.

    Via dell’Idrogeno, 18

    30175 Marghera (VENICE) | Italy

    Tel. +39 041 538 5628

    Fax +39 041 538 5589

    Email: info@asianlogistics.net

    We are member of:

    © Asian Logistics Agencies Srl, 2024 P.iva 03778640270