Nuovo Regolamento UE sulla Deforestazione

You are here:    Home   Spedizioni  Nuovo Regolamento UE sulla Deforestazione

Spedizioni internazionali verso un obiettivo più green

Per contrastare i cambiamenti climatici e la perdita di biodiversità, la normativa europea contenuta nel Regolamento Ue 2023/1115 impone alle imprese di garantire che i prodotti venduti nell’Unione europea non siano all’origine di deforestazione.

Il nuovo Regolamento Europeo sulla Deforestazione (EUDR), in vigore a partire dal 30 dicembre 2024, mira a contrastare la deforestazione e il degrado forestale globale causati dalla produzione e dal consumo dell’UE, ampliando la gamma di prodotti a cui si applica: legno, carta, carne bovina, cacao, caffè, soia, olio di palma, gomma.

Oltre alle materie prime, il regolamento si applica anche ai prodotti elencati nell’Allegato I del Regolamento (UE) 2023/1115 che contengono o che sono stati nutriti o fabbricati usando materie prime interessate di cui sopra, ad esempio, cuoio, cioccolato, mobili, olii e pneumatici.

Divieti di cui all’Art. 3

Secondo l’Articolo 3 del Regolamento (UE) 2023/1115, le materie prime e i prodotti elencati nell’Allegato I possono essere immessi sul mercato dell’Unione o esportati dall’Unione solo se:

  • Sono a deforestazione Zero;
  • Sono stati prodotti nel rispetto della legislazione pertinente del paese di produzione;
  • Sono oggetto di una dichiarazione di dovuta diligenza.

Dovuta Diligenza

Gli operatori devono implementare un sistema di dovuta diligenza che include:

  • Raccolta di Informazioni: gli operatori devono raccogliere informazioni complete sulla catena di approvvigionamento, inclusa la geolocalizzazione degli appezzamenti di terra utilizzati per la produzione delle materie prime.
  • Valutazione del Rischio: è necessario valutare il rischio che le materie prime e i prodotti possano non essere conformi ai requisiti del regolamento.
  • Misure di Mitigazione del Rischio: gli operatori devono adottare misure per ridurre il rischio di non conformità a un livello trascurabile.

Le dichiarazioni di dovuta diligenza andranno registrate su apposito sistema informativo che la commissione istituirà entro il 30 dicembre 2024.

Come Effettuare la Raccolta di Informazioni e la Valutazione del Rischio

  • Sono a deforestazione Zero;
  • Sono stati prodotti nel rispetto della legislazione pertinente del paese di produzione;
  • Sono oggetto di una dichiarazione di dovuta diligenza.

Dovuta Diligenza

Gli operatori devono implementare un sistema di dovuta diligenza che include:

  • Geolocalizzazione: Fornire le coordinate geografiche degli appezzamenti di terra utilizzati.
  • Informazioni Legali: Verificare la conformità delle pratiche di produzione con le leggi locali.
  • Tracciabilità: Assicurare che tutte le fasi della produzione siano documentate e tracciabili.

 

Teniamo a precisare che al momento non è ancora stato emanato un Regolamento di esecuzione e che sarà nostra premura informarVi non appena ci saranno istruzioni più precise in merito all’applicazione del Regolamento (UE) 2023/1115.

 

Contattaci per gestire le tue spedizioni internazionali!

    Related Articles

    ASIAN LOGISTICS AGENCIES S.R.L.

    Via dell’Idrogeno, 18

    30175 Marghera (VENICE) | Italy

    Tel. +39 041 538 5628

    Fax +39 041 538 5589

    Email: info@asianlogistics.net

    We are member of:

    © Asian Logistics Agencies Srl, 2024 P.iva 03778640270