Spedizioni container Australia e Nuova Zelanda: cimice asiatica non accettata!

You are here:    Home   Spedizioni  Spedizioni container Australia e Nuova Zelanda: cimice asiatica non accettata!

Trattamento di fumigazione obbligatorio: misure per la stagione 2023-2024

Il Dipartimento per l’Agricoltura australiano ha confermato le misure per la stagione 2023-2024 inerenti la protezione dell’ecosistema locale dalla cimice asiatica (BMSB).

Le misure per il 2023-2024 rimangono simili a quelle della scorsa stagione, con una nuova aggiunta ai paesi a rischio (Uzbekistan), nessuna modifica per i paesi a rischio emergenti.

Il periodo considerato a rischio, in cui le merci dovranno essere trattate, andrà dal 1° settembre al 30 aprile (compreso). Farà fede la data di messa a bordo indicata in B/L per determinare quando le merci sono state spedite. Le date e gli orari del gate in non saranno accettati.

L’ente australiano ha proseguito la stretta collaborazione con i colleghi della Nuova Zelanda, in maniera che quanto applicato in entrambi i paesi sia il più possibile coerente.

Insieme all’MPI (Ministry for Primary Industries) neozelandese, la Nuova Zelanda e l’Australia non condurranno trattamenti BMSB l’uno per l’altro.
Le merci destinate all’Australia non possono essere trattate per la cimice asiatica in Nuova Zelanda e viceversa. Ad esempio, se le merci sono state esportate dalla Nuova Zelanda perché non soddisfacevano le condizioni di importazione BMSB, non potranno essere trattate in Australia.

Misure BMSB per le merci

Le misure stagionali BMSB si applicheranno a determinate merci fabbricate o spedite da paesi a rischio e alle navi che attraccano, caricano o trasbordano da paesi a rischio nello stesso periodo.

  • Se le merci sono classificate come ad alto target rischio, richiederanno un trattamento obbligatorio.
  • Se le merci sono classificate come a target rischio, saranno soggette a un’ispezione casuale.
  • Se le merci non rientrano in nessuna delle due categorie, non sono soggette alle misure BMSB, tuttavia, saranno soggette alle misure se imballate assieme ad altre merci ad alto target rischio o a target rischio.

Le merci spedite in cisterne isocisterne o ad esempio le merci sfuse nelle stive delle navi mercantili non sono soggette alle misure.

Paesi target rischio

I seguenti paesi sono stati classificati come target rischio:

  • Albania
  • Andorra
  • Armenia
  • Austria
  • Azerbaigian
  • Belgio
  • Bosnia Erzegovina
  • Bulgaria
  • Canada
  • Croazia
  • Cechia
  • Francia
  • Giappone (solo sorveglianza rafforzata delle navi)
  • Georgia
  • Germania
  • Grecia
  • Ungheria
  • Italia
  • Kazakistan
  • Kosovo
  • Liechtenstein
  • Lussemburgo
  • Montenegro
  • Moldavia
  • Olanda
  • Polonia
  • Portogallo
  • Repubblica della Macedonia del Nord
  • Romania
  • Russia
  • Serbia
  • Slovacchia
  • Slovenia
  • Spagna
  • Svizzera
  • Turchia
  • Ucraina
  • Stati Uniti d’America
  • Uzbekistan (nuovo)

I seguenti paesi sono stati identificati come paesi a rischio emergente per la stagione del rischio -BMSB e possono essere selezionati per un’ispezione onshore casuale: Regno Unito e Cina

Cina: le ispezioni casuali si applicheranno alle merci spedite tra il 1° settembre e il 31 dicembre (incluso)
Regno Unito: le ispezioni casuali si applicheranno alle merci spedite tra il 1° dicembre e il 30 aprile (incluso)
Oltre ai beni target ad alto rischio, i capitoli 39, 94 e 95 saranno soggetti a ispezioni casuali solo per i paesi emergenti a rischio.

 

Contattateci per le vostre spedizioni container Australia e Nuova Zelanda!

    Related Articles

    ASIAN LOGISTICS AGENCIES S.R.L.

    Via dell’Idrogeno, 18

    30175 Marghera (VENICE) | Italy

    Tel. +39 041 538 5628

    Fax +39 041 538 5589

    Email: info@asianlogistics.net

    We are member of:

    © Asian Logistics Agencies Srl, 2024 P.iva 03778640270